16 luglio 1969: la nave aerospaziale Apollo 11 lasciò il suolo terrestre. La BBC seguì interamente il lancio e l’accompagnò con una canzone di David Bowie: “Space Oddity”; da allora, la canzone è spesso presente nei documentari sulle esplorazioni spaziali. 
« That’s one small step for [a] man, one giant leap for mankind. » 
« Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un balzo enorme per l’umanità. » : fu questo ciò che il capito Neil Armstrong disse, poggiando il piede sul suolo lunare. Il 20 luglio 1969 il modulo lunare chiamato “Eagle” venne separato dal “Columbia”. Collins rimase a bordo del Columbia, mentre l’Eagle con Armstrong e Aldrin, scendeva sulla superficie. Dopo un attento controllo visivo, Eagle accese il motore e iniziò la discesa. Durante questa fase, gli astronauti si accorsero che il sito dell’atterraggio era molto più roccioso di quanto avessero indicato le fotografie. Armstrong prese il controllo manuale del modulo lunare. Sei ore e mezza dopo aver toccato il suolo, Armstrong compì la discesa sulla superficie e fece il suo grande passo per l’umanità. Aldrin lo seguì, e i due astronauti trascorsero due ore e mezza a fotografare la superficie lunare e raccogliere campioni di roccia. L’evento fu seguito da circa 600 milioni di persone sparse in tutto il mondo, nonostante tutti fossero già pronti al peggio: il presidente Nixon preparò un comunicato stampa da trasmettere in diretta TV nel caso in cui la missione non avesse avuto successo: 
« Il destino ha voluto che gli uomini che sono andati sulla Luna per esplorarla in pace, rimarranno sulla Luna per riposare in pace. Questi uomini impavidi, Neil Armstrong ed Edwin Aldrin, sanno che non c’è speranza per il loro recupero. Ma sanno che c’è speranza per l’umanità nel loro sacrificio. Questi due uomini stanno donando le loro vite per l’obiettivo più nobile dell’umanità: la ricerca della verità e della conoscenza. Si addoloreranno le loro famiglie ed i loro amici; si addolorerà la loro nazione; si addolorerà tutta la gente del mondo; si addolorerà la Madre Terra per avere mandato due dei suoi figli verso l’ignoto. Nella loro esplorazione, hanno unito le popolazioni del mondo come se fosse una; nel loro sacrificio, hanno legato ancora più strettamente la fratellanza tra gli uomini. Nei giorni antichi, gli uomini hanno guardato le stelle ed hanno visto i loro eroi nelle costellazioni. Oggi, noi facciamo lo stesso, ma i nostri eroi sono uomini in carne e ossa. Altri seguiranno e certamente troveranno la loro via di casa. La ricerca dell’Uomo non verrà negata. Ma questi uomini erano i primi, e i primi resteranno nei nostri cuori. Ogni uomo che guarderà la Luna nella notte, saprà che c’è da qualche parte un piccolo angolo che sarà per sempre l’umanità. » 

Nel tempo sono sorte diverse teorie che dubitavano dell’effettivo allunaggio, come ad esempio la teoria del complotto lunare Tale teoria del complotto, che gode di una certa popolarità negli Stati Uniti a partire dal 1976, sostiene che i vari allunaggi presentati all’opinione pubblica mondiale tra il 1969 ed il 1972 non sarebbero mai realmente avvenuti, bensì sarebbero stati messi in scena in uno studio televisivo con l’aiuto degli effetti speciali. Questa teoria viene perorata da dubbi, osservazioni, ipotesi, sui fatti intercorsi durante le missioni Apollo. Ne scaturiscono argomentazioni, deduzioni e controdeduzioni. Tuttavia nessuna ipotesi è mai stata comprovata e nessun autorevole scienziato ha mai aderito a questa teoria. Inoltre non sono mai state trovate prove schiaccianti o mai confutate a sostegno della falsità degli allunaggi.

___________________________

Ruote Latina        Ruote Italia

Il portale ospita aziende, uomini e piloti e vuol essere un luogo di incontro tra quanti vivono le “ruote”, qualunque esse siano, con passione, consci del valore che l’invenzione della ruota ha rappresentato per l’umanità tutta. Seguiteci con attenzione, non ve ne pentirete.

Wheels Latina      Wheels  Italy

The portal hosts companies, pilots and men and wishes to become a meeting place between those who live the “wheels”, whatever they are, with passion, conscious of the value that the invention of the wheel has been for all of humanity. Follow carefully, you will not regret.

Please Follow:

http://www.ruotelatina.com

 ruotelatina@gmail.com

GOOD EARTH

http://ruoteitalia.tumblr.com/archive

http://www.ferdinandporsche.net

http://ruoteitalia-blog.tumblr.com/archive

http://leosimonelli.tumblr.com/archive

http://fabiodamiani.tumblr.com/archive

http://italiaunoweb.tumblr.com/archive

http://rossoferrari.tumblr.com/archive

http://mitomotori.tumblr.com/archive

http://motodays-2012.tumblr.com/archive

http://pianetaruote.tumblr.com/

SAHARA-WONDERLAND!

Ruote Latina        Ruote Italia

Il portale ospita aziende, uomini e piloti e vuol essere un luogo di incontro tra quanti vivono le “ruote”, qualunque esse siano, con passione, consci del valore che l’invenzione della ruota ha rappresentato per l’umanità tutta. Seguiteci con attenzione, non ve ne pentirete.

http://www.ruotelatina.com

 ruotelatina@gmail.com

http://www.ferdinandporsche.net

http://ruoteitalia-blog.tumblr.com/archive

http://leosimonelli.tumblr.com/archive

http://fabiodamiani.tumblr.com/archive

http://italiaunoweb.tumblr.com/archive

http://rossoferrari.tumblr.com/archive

http://mitomotori.tumblr.com/archive

http://motodays-2012.tumblr.com/archive